Ora et labora


Don Virginio Colmegna presenta il libro
DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Ora et labora"
(di Don Virginio Colmegna)

"Evangelizzare oggi significa parlare in una società che si sforza di organizzarsi pubblicamente senza far riferimento a valori confessionali."

"C'è la via dei piccoli passi e con i piccoli passi si possono convincere le persone, una dopo l'altra. Senza grandi proclami, senza grandi conferenze, bisogna convincere veramente gli altri che è meglio vivere così, che è più bello vivere così, in maniera che la gente senta la bellezza del nostro ideale."
Carlo Maria Martini (1927-2012)

"Dio non ha mani perché vuole che gli imprestiamo le nostre."
Don Primo Mazzolari

In questo libro c'è tutta l'atmosfera della Casa della carità. Voluta fortemente dal cardinale Martini, la Casa ospita gratuitamente le persone in difficoltà e le aiuta a reinserirsi nella società. Presidente e da sempre suo infaticabile animatore è don Virginio Colmegna, che ci restituisce in queste pagine tutta la tempra, il vigore e la lievità di una straordinaria avventura cristiana. "La fede religiosa che consegna le buone parole della carità mi irrita. Nella quindicenne che ha partorito l'altra notte, in quei tre bambini con le loro mamme sbattuti fuori dal dormitorio pubblico, nel bambino di un anno che la madre ha rincontrato dopo che con la nostra vicinanza l'ha riavuto dal Tribunale dei minorenni, in queste situazioni trovo un dono grande e indecifrabile" scrive Colmegna. Una risposta profondamente cristiana, dove non contano le parole ma è imprescindibile l'esempio.

Con il testo "Una 'nuova' evangelizzazione" di Carlo Maria Martini



Don Virginio Colmegna è nato a Saronno (Va) il 1° agosto 1945. Nel 199 il cardinale Carlo Maria Martini lo ha designato direttore della Caritas ambrosiana. Il 31 dicembre 2004 don Colmegna ha lasciato la direzione della Caritas ambrosiana per dedicarsi a tempo pieno alla fondazione Casa della carità «Angelo Abriani», di cui tuttora è presidente.

"La Chiesa che vivo"

autore:
Don Virginio Colmegna
collana: Reverse
dettagli: 112 pagine
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

Ora et labora

"La Chiesa che vivo"

autore:
Don Virginio Colmegna
collana: Reverse
dettagli: 112 pagine
prezzo: 9,90 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Ora et labora"
(di Don Virginio Colmegna)



"Evangelizzare oggi significa parlare in una società che si sforza di organizzarsi pubblicamente senza far riferimento a valori confessionali."
Cardinale Carlo Maria Martini.
"La Chiesa è casa mia. Io credo nella Chiesa, anche quando il suo volto storico mi fa tribolare."
"Mi domando cosa la gente si aspetti da me, che tipo di prete il cittadino di questo tempo voglia sentir parlare: una voce critica o un confidente che offra silenzio e comprensione? Un presbitero d'azione o un riflessivo? Un trasgressivo o un uomo che tranquillizzi su norme e principi?"
"Non voglio essere il prete dei gesti sensazionali e strappalacrime, delle storie di vita che colpiscono emotivamente e fanno parlare la stampa per qualche settimana, delle buone azioni che mettono a posto le coscienze intorpidite, perché non è per questo che sono nella Chiesa."
"Di fronte all'universo possiamo anche sembrare inutili, insignificanti e marginali, ma nella vita di chi ci ama siamo senz'altro indispensabili e insostituibili."
"Errori nella Chiesa ce ne sono. Ma la Chiesa è la Madre. Se uno ha la madre brutta, chi se ne frega."
Don Lorenzo Milani.




Le vostre recensioni 3 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 
 (3)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


Benny:
Carlo Maria Martini. Un nome che ha fatto grande la Chiesa. Che ha avvicinato anche gente che non crede a questa istituzione millenaria. Nel suo nome, Don Colmegna scrive un testo che condensa molto del suo insegnamento e propone una visione di quei valori universali che dovrebbero fare da lume all'esistenza di ciascuno di noi. Un libro che ridà speranza. Consigliato soprattutto ai giovani.

Rosario:
Ecco la Chiesa che piace. Quella che fa venire voglia di stare ad ascoltare i valori, gli insegnamenti e le parole di vita. Del resto tutto dipende dagli uomini; la Chiesa non fa eccezioni. E Don Colmegna è uomo vero.

Stefano:
Con lo spirito di Carlo Maria Martini che impregna la lettura, un testo che fa riflettere. Pensieri mai banali sulla vita, l'amore, la morte. Un distillato di vita all'interno di quella Chiesa che piace, che avvicina le persone, che trasmette valori.


un pretesto per leggerlo
Tratto da Ora et labora

Don Virginio Colmegna

"Errori nella Chiesa ce ne sono. Ma la Chiesa è la Madre. Se uno ha la madre brutta, chi se ne frega."
Don Lorenzo Milani.