La seconda vita di Majorana

DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "La seconda vita di Majorana"
(di Andrea Sceresini,Giuseppe Borello,Lorenzo Giroffi)

Prefazione di Salvatore Majorana

“Al mondo ci sono varie categorie di scienziati… Ma poi ci sono i geni, come GALILEO e NEWTON. Ebbene, ETTORE MAJORANA era uno di questi.”
Enrico Fermi

Collaboratore del Terzo Reich, in fuga con Eichmann in Argentina, finto frate in un convento, libero cittadino in Italia. Uno dei grandi misteri della storia italiana. Un giallo affascinante, ora, a centodieci anni dalla nascita, finalmente risolto. Con un importante inserto fotografico e documentario.

FINALMENTE RISOLTO UNO DEI PIÙ MISTERIOSI GIALLI ITALIANI
UNO SCOOP INTERNAZIONALE

“Chi ha visto Majorana?” A rispondere ci hanno provato in tanti, Mussolini pretese subito la verità senza ottenere soddisfazione, Sciascia vi dedicò uno dei suoi libri più importanti ("La scomparsa di Majorana"), Gianni Amelio lo raccontò nel film "I ragazzi di via Panisperna", Paolo Borsellino aprì un’inchiesta sul caso. Film e indagini giornalistiche si sono susseguiti nel tempo ma la verità su Ettore Majorana (Catania 1906-?), geniale fisico italiano, non è mai venuta fuori: tante ipotesi, le più svariate, dal suicidio alla fuga in altri paesi, al ritiro in un convento.
Questo libro ci offre una nuova verità. Gli autori si sono mossi sulle tracce del ricercatore, hanno viaggiato in Sud America, incontrato i figli e i nipoti degli ultimi testimoni che hanno visto Majorana ancora in vita dopo la fuga, e hanno finalmente ricostruito i misteri di una scomparsa legata a molti e inquietanti motivi. Un vero scoop internazionale dopo che nel 2015 la magistratura, sulla base di una nuova testimonianza, aveva accertato la permanenza del grande scienziato italiano in Venezuela. Non restava che andare laggiù e indagare, ed è quello che gli autori hanno fatto.
Un racconto agile, ricco di colpi di scena, un reportage unico, tra attualità, storia e verità giudiziarie, con un ricco inserto fotografico e documentario in parte inedito. A centodieci anni dalla nascita.

Giuseppe Borello (Vibo Valentia, 1983) ha lavorato in Deutsche Bank per quattro anni prima di dedicarsi totalmente alla sua passione, il giornalismo. Nel 2013 vince la borsa “Giuseppe D’Avanzo” per il giornalismo d’inchiesta e inizia la sua collaborazione con “la Repubblica”. Fa parte della redazione inchieste, dove sviluppa i suoi progetti video su vari argomenti di attualità italiana e internazionale. Scrive per “Il Sole 24 Ore”. Dal 2014 è inviato della trasmissione televisiva di La7 Servizio Pubblico.

Lorenzo Giroffi (Casagiove, 1986), giornalista freelance, ha vinto con i suoi reportage il premio “Reporter contro l’usura”, il premio di giornalismo internazionale “Maria Grazia Cutuli” e quello dedicato a Ivan Bonfanti. Ha realizzato inchieste sulle rivoluzioni in Tunisia ed Egitto, sugli affari della camorra, sulle periferie londinesi, sul conflitto nel Donbass, sul golpe in Burkina Faso, sul mercato africano dell’oro clandestino e sulla crisi venezuelana. Tra i suoi libri: "Visioni Meccaniche" (2011), "Il mio nome è Kurdistan" (2014) e "Ucraina. La guerra che non c’è" (con Andrea Sceresini, 2015).

Andrea Sceresini (Sondrio, 1983), giornalista freelance, è autore di molte inchieste e reportage di guerra per “La Stampa”, “Il Foglio”, “il Fatto Quotidiano” e “l’Espresso”. Ha vinto i premi “Igor Man” e “Ivan Bonfanti” per le sue corrispondenze dall’Ucraina. Per Chiarelettere ha curato il libro di Vittorio Dotti "L’avvocato del diavolo" (2014) e "Mai avere paura" (2016), storia del legionario Danilo Pagliaro. Ha realizzato reportage e documentari per la Rai, la tv svizzera e Sky.

Salvatore Majorana (Catania, 1971), ingegnere, è stato visiting scholar alla UC Berkeley (Usa) e ha conseguito l’Mba dell’Insead (Institut européen d’administration des affaires). Attualmente è direttore del Technology Transfer presso l’Istituto italiano di tecnologia (Iit). È figlio di Giuseppe Majorana e nipote di Salvatore Majorana, quest’ultimo primo cugino del fisico Ettore Majorana.

"Finalmente risolto uno dei più misteriosi gialli italiani. Uno scoop internazionale"

autore:
Andrea Sceresini,Giuseppe Borello,Lorenzo Giroffi
prefazione di: Salvatore Majorana
collana: Reverse
dettagli: 228
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

La seconda vita di Majorana

"Finalmente risolto uno dei più misteriosi gialli italiani. Uno scoop internazionale"

autore:
Andrea Sceresini,Giuseppe Borello,Lorenzo Giroffi
prefazione di: Salvatore Majorana
collana: Reverse
dettagli: 228
prezzo: 16,90 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "La seconda vita di Majorana"
(di Andrea Sceresini,Giuseppe Borello,Lorenzo Giroffi)



Al mondo ci sono varie categorie di scienziati… Ma poi ci sono i geni, come GALILEO e NEWTON. Ebbene, ETTORE MAJORANA era uno di questi.
Enrico Fermi




Le vostre recensioni 1 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 
 (1)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


Sandra Spina:
Il libro è molto interessante:diamo merito ai tre giornalisti di essere andati fino in Venezuela per verificare questa storia.Hanno fatto molto di più di quello che ha fatto la Procura di Roma. Tuttavia,nonostante tutta la mole di notizie raccolte, ancora oggi l’unica cosa che collega tale Signor Bini a Ettore Majorana è la perizia dei RIS di Roma.Perizia,tra l'altro, che non convince i figli dei fratelli di Majorana. Nel complesso un buono lavoro,ma il mistero Majorana non è stato risolto.


un pretesto per leggerlo
Tratto da La seconda vita di Majorana

Andrea Sceresini,Giuseppe Borello,Lorenzo Giroffi

Al mondo ci sono varie categorie di scienziati… Ma poi ci sono i geni, come GALILEO e NEWTON. Ebbene, ETTORE MAJORANA era uno di questi.
Enrico Fermi