La prepotenza delle religioni

DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "La prepotenza delle religioni"
(di Ortensio da Spinetoli)

«Il Vangelo non è un libro devozionale
ma rivoluzionario. Se lo si prende sul serio
non si può rimanere a dormire nelle chiese
o nei conventi, ma si diventa perturbatori
dell’ordine ingiustamente costituito.»
Ortensio da Spinetoli

«Tutta la ricerca scientifica di Ortensio
è orientata a saper discernere del testo
sacro quel che è la parola di Dio
e quella che è la sua interpretazione
da parte degli uomini.»
Alberto Maggi

«La prepotenza delle religioni» è la straordinaria eredità lasciata da un grande studioso della Bibbia e dei Vangeli. Un personaggio eccezionale, un uomo di fede e un grande biblista la cui ricerca scientifica profonda e puntuale è stata trattata dalla chiesa ufficiale come un tradimento della dottrina. In questo scenario, tra gli attacchi anche violenti e l’allontanamento dall’università, Ortensio da Spinetoli ha reagito con grande compostezza, senza mai lamentarsi, ma continuando a esercitare con coraggio, competenza e determinazione il suo mestiere di attento esegeta della parola di Dio e del messaggio di Gesù. Un insegnamento che con questo libro arriva al lettore in tutta la sua forza vivificante e rivoluzionaria.
Queste pagine raccolgono alcuni dei suoi interventi più significativi e rappresentano un contributo importante per restituire al messaggio cristiano tutta la sua forza.
Nel nostro tempo sempre più impoverito di senso e di orientamento, la lezione di Ortensio da Spinetoli può rappresentare una guida sicura a cui affidarsi.

In Appendice, un’intervista in cui padre Ortensio si racconta, parla della sua formazione, della scoperta della Bibbia, dei guai con la gerarchia e del futuro della chiesa.

Padre Ortensio da Spinetoli (1925-2015) è stato Superiore provinciale dei frati cappuccini delle Marche. Entra nel seminario dei frati cappuccini di Jesi nel 1936, a undici anni, e nel 1949 è ordinato sacerdote. Studia a Friburgo, Innsbruck, Roma, Gerusalemme, e insegna, tra l’altro, alla Pontificia Università Antonianum: le sue lezioni saranno spostate presso l’aula magna per accogliere i tanti studenti che desiderano ascoltarlo. Il suo primo libro, «Maria nella Bibbia», gli vale il richiamo del Sant’Uffizio. Successivamente, a causa dei suoi testi e delle sue lezioni, subirà un processo, verrà rimosso dall’insegnamento e allontanato dal suo stesso ordine. Trova ospitalità a Recanati, presso la famiglia di Fernanda Galluzzo, dove trascorre l’ultima parte della vita continuando i suoi studi.
L’ultimo suo scritto, «L’inutile fardello» (Chiarelettere 2017), sintesi del suo pensiero e manifesto per un rinnovamento teologico della chiesa, è giunto alla quarta edizione.

"La straordinaria eredità lasciata da un grande studioso della Bibbia e dei Vangeli"

autore:
Ortensio da Spinetoli
prefazione di: Alberto Maggi
collana: Reverse
dettagli: 256
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

La prepotenza delle religioni

"La straordinaria eredità lasciata da un grande studioso della Bibbia e dei Vangeli"

autore:
Ortensio da Spinetoli
prefazione di: Alberto Maggi
collana: Reverse
dettagli: 256
prezzo: 12 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "La prepotenza delle religioni"
(di Ortensio da Spinetoli)



"Tutta la ricerca scientifica di Ortensio è orientata a saper discernere del testo sacro quel che è la parola di Dio e quella che è la sua interpretazione da parte degli uomini."
Alberto Maggi




Le vostre recensioni 0 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 (0)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it



un pretesto per leggerlo
Tratto da La prepotenza delle religioni

Ortensio da Spinetoli

"Tutta la ricerca scientifica di Ortensio è orientata a saper discernere del testo sacro quel che è la parola di Dio e quella che è la sua interpretazione da parte degli uomini."
Alberto Maggi