I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo

DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo"
(di Alain Minc)

"Dove diavolo siamo?" "La domanda giusta è: quando diavolo siamo?" Dal film "Ritorno al futuro"

Dieci giorni. Dieci scenari possibili. Che cosa accadrà quando Google acquisirà il "New York Times", quando Israele attaccherà le basi nucleari iraniane, quando gli asiatici deterranno il primato intellettuale, quando i giovani maschi bianchi si rivolteranno in massa?

Minc si proietta in avanti di qualche anno, facendosi cronista del futuro che potrebbe attenderci. È sul campo quando ognuno dei dieci eventi choc accade: lo descrive in presa diretta, prevedendo le reazioni immediate, le conseguenze a lungo termine. Ogni giornata è un capitolo che mette in scena un evento choc in grado di sconvolgere gli equilibri attuali.

Il mondo non sarà più lo stesso. È necessario allora provare a raccontare il tempo che ci attende, senza dimenticare da dove veniamo. L'autore, esperto di politica e di finanza internazionale, ci aiuta a intraprendere un nuovo ritorno al futuro.

"Il futuro che ci attende"

autore:
Alain Minc
collana: Reverse
dettagli: 128 pagine
condividi
stampa dettagli

I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo

"Il futuro che ci attende"

autore:
Alain Minc
collana: Reverse
dettagli: 128 pagine
prezzo: 12 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo"
(di Alain Minc)



"L'acquisizione del New York Times da parte di Google è forse il meno improbabile degli eventi che cambieranno il mondo."
"Se Gazprom fosse una compagnia come le altre non ci sarebbe niente da ridire. Ma è la filiale di uno Stato oligarchico e cleptocratico... sfrutterebbe l'impresa per finalità politiche."
"Sono pericoli che interessano tutti, senza eccezioni."
"Uno choc terribile per Harvard, Berkeley, Oxford, Heidelberg. Nell'autunno del 2021 tutti i Nobel sono assegnati a scrittori, economisti e scienziati provenienti dall'Asia, quella vera: Cina, India, Giappone, perfino Singapore."




Le vostre recensioni 3 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 
 (2)
2 stelle
 
 (1)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


Beatrice:
Libro dall'impianto originale, peccato che l'autore riservi pochissimo spazio all'introduzione italiana: non avrebbe certo potuto dedicare un intero capitolo a tutti i paesi in cui il libro viene tradotto però un approfondimento maggiore a livello introduttivo su alcune nazioni europee come Italia, Germania e Gran Bretagna non avrebbe guastato.

Sofia:
libro interessante, alcuni scenari futuri sono ben argomentati ed a mio avviso molto probabili.

Francesco:
Brutto. E banale. L'idea di base è molto interessante, per questo ho preferito concedergli la seconda stella. In generale, però, l'ho trovato davvero superficiale e anche lontano da una parvenza di veriticidà. Senza considerare la solita, bizzarra, visione Francocentrica del classico autore Francese.....


un pretesto per leggerlo
Tratto da I dieci giorni che sconvolgeranno il mondo

Alain Minc

"Uno choc terribile per Harvard, Berkeley, Oxford, Heidelberg. Nell'autunno del 2021 tutti i Nobel sono assegnati a scrittori, economisti e scienziati provenienti dall'Asia, quella vera: Cina, India, Giappone, perfino Singapore."