Fermate l'eurodisastro!


Francesco Daveri presenta il libro
DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Fermate l'eurodisastro!"
(di Max Otte)

"NON POSSIAMO PAGARE SEMPRE PER IL POTERE DI POCHI. RIDATECI I SOLDI CHE CI AVETE RUBATO!"

"È BENE CHE I CITTADINI NON CONOSCANO IL NOSTRO SISTEMA BANCARIO E FINANZIARIO." Henry Ford

Ancora una volta. La denuncia arriva dalla Germania. Il denaro che l'Europa e noi cittadini abbiamo dato alla Grecia, all'Irlanda o al Portogallo, è finito nelle mani dei soliti che si accaparreranno i gioielli di Stato a prezzi ridicoli, sulle rovine dello stato sociale. Il rischio è che ciò accada anche in Italia. Che fare? Proseguendo così continuiamo ad alimentare un mercato che rende più ingiusta la nostra società mettendo in pericolo la democrazia.
Dobbiamo allora ribellarci allo strapotere dei grandi gruppi bancari che penalizzano l'economia reale costringendo i cittadini e i lavoratori a pagare per chi si arricchisce. Secondo Otte non è necessaria una rivoluzione, basta molto meno, a patto che le nuove regole siano radicali. Perché l'oligarchia non ha un piano occulto per dominare il mondo, difende semplicemente i propri interessi. A ogni costo.

Max Otte (1964) ha studiato a Princeton ed è professore di Business Management all'Università di Graz. È autore di molti bestseller tra cui FERMATE L'EURODISASTRO!

"Contro l’oligarchia finanziaria"

autore:
Max Otte
postfazione di: Francesco Daveri
collana: Reverse
dettagli: 96 pagine
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

Fermate l'eurodisastro!

"Contro l’oligarchia finanziaria"

autore:
Max Otte
collana: Reverse
dettagli: 96 pagine
prezzo: 9,00 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Fermate l'eurodisastro!"
(di Max Otte)



"Questo è il socialismo 'finanziario': un ordine economico che libera le banche dai rischi della speculazione e garantisce profitti a banche, operatori dei servizi finanziari e super ricchi."
"Anche voi potete fare qualcosa. Mettete il vostro denaro in una banca cooperativa. Occupatevi dei vostri risparmi. Impedite che il vostro capitale vada in fumo con investimenti azzardati... Comprate titoli di solide aziende tedesche ed europee... Potrete perciò dire di aver fatto anche una buona azione. Diventerete 'capitalisti del popolo'."
"Dobbiamo spezzare il dominio dell'oligarchia finanziaria. Non aspettiamo ancora."
"La maggior parte degli economisti è diventata complice di un sistema distruttivo. Come una casta di preti del capitalismo, essi legittimano le manovre più spericolate e recitano il mantra del mercato infallibile, facendo così gli interessi dell'oligarchia finanziaria."
"Molte posizioni in banca sono occupate da persone i cui genitori provengono dalle classi sociali più elevate oppure erano già nel settore bancario... Non può essere che un bambino abbia le occasioni migliori solo perché appartiene al 'club degli sperma fortunati'."
"Non permettete che si faccia di noi dei soggetti confusi e rassegnati e che ci si trovi un'altra volta a fronteggiare una crisi che non abbiamo causato. Basta: difendiamoci!"
"Ovunque la politica ha capitolato di fronte all'oligarchia finanziaria."




Le vostre recensioni 5 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 
 (3)
3 stelle
 
 (1)
2 stelle
 (0)
1 stella
 
 (1)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


Pierluigi Cesa:
Una lucida analisi della crisi economica che stiamo vivendo e una coraggiosa denuncia delle responsabilità del sistema bancario e delle connivenze dei governi che cercano di far pagare ai cittadini i danni creati dai banchieri. Da leggere e diffondere per prendere coscienza e difenderci da un fenomeno che sta erodendo i sistemi democratici occidentali.

Diodoro:
Concordo su ogni singola considerazione. Uniamoci contro questa cospirazione finanziaria globale che mira ad abbattere i nostri diritti. Grazie all'autore!

Rex:
Finalmente un economista serio, che prende le distanze dell'oligopolio della finanza globale smarcandosi e affermando con franchezza quanto a tutti i cittadini è ormai divenuto noto: questa crisi, che ormai ci trasciniamo da 5 anni, è figlia della finanza privata a livello internazionale e ad essa bisogna opporsi. Un libello chiaro per chi voglia capirne di più, con la lente di uno dei più stimati studiosi tedeschi.

Stefano77:
Otte descrive con lucida attualità come le oligarchie finanziarie hanno devastato l'economia. Lettura impegnativa ma doverosa.

Paolo Casicci, il Venerdì di Repubblica - 18 novembre 2011:
“Nel dibattito circa il disastro finanziario mancava una voce dalla Germania”.


un pretesto per leggerlo
Tratto da Fermate l'eurodisastro!

Max Otte

"Ovunque la politica ha capitolato di fronte all'oligarchia finanziaria."