Le menti del doppio Stato

DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Le menti del doppio Stato"
(di Mario José Cereghino,Giovanni Fasanella)

“Questo non è un libro cospirazionista o complottista.
Piuttosto è un libro che indaga il fuoriscena
della politica italiana, cioè la dimensione invisibile
della storia costituita dall’attività dell’intelligence
e della diplomazia, basandosi sui documenti
ufficiali rinvenuti negli archivi dei Servizi segreti.”
Mario J. Cereghino e Giovanni Fasanella

“Il libro di Cereghino e Fasanella
aggiunge un tassello molto significativo
alla conoscenza del modus operandi
del doppio Stato in Italia.”
Giuseppe Vacca

“Una terra di nessuno tra l’Est e l’Ovest”: così l’intelligence angloamericana dipinge senza mezzi termini l’Italia del dopoguerra. Un paese sconvolto da pulsioni separatiste, stragi, piani golpisti, delitti eccellenti, tentativi insurrezionali di ogni colore ideologico e politico. La “strategia della tensione” nasce come modello eversivo nel quadriennio 1944-1948 ed è teorizzata e allestita da Servizi segreti stranieri e organizzazioni transnazionali occulte, attraverso la creazione di reti per la guerra clandestina nelle quali furono arruolati grandi gruppi industriali, mafia, massoneria e squadroni della morte capaci di assoldare manovalanza di ogni genere.
Basata su anni di ricerche negli archivi britannici, americani, italiani, compresi quelli del vecchio Pci, Le menti del doppio Stato è un’inchiesta giornalistica che evidenzia le attività nell’ombra delle varie agenzie di spionaggio (ufficiali e non) operanti in Italia già prima della fine della Seconda guerra mondiale: dal mancato attentato al governo Bonomi a quelli falliti contro De Gasperi e Togliatti, dalle “operazioni sporche” di vari Servizi clandestini, che hanno destabilizzato il nostro paese facendolo precipitare sull’orlo della guerra civile negli anni da piazza Fontana all’assassinio di Aldo Moro, fino al terrorismo mafioso dei primi anni Novanta.
Ecco perché, come suggeriscono gli autori nella loro Nota iniziale, la magistratura non ha mai potuto aggredire il livello più alto delle complicità, dei mandanti e delle regìe occulte, che pure si intravedevano dietro le verità accertate. Mario José Cereghino, saggista ed esperto di archivi anglosassoni, ha pubblicato vari studi di storia contemporanea con Bompiani, Castelvecchi, Chiarelettere, Feltrinelli, Garzanti, Mgs Press, Mondadori. Ha inoltre collaborato con i quotidiani “la Repubblica”, “Il Piccolo”, “La Vanguardia” (Barcellona) e partecipato alle ricerche storiche per i documentari Verso la guerra: fermate il Duce! (Rai Tre 2011) e Perseguits i salvats (Televisió de Catalunya, Tv3 2014).

Giovanni Fasanella, giornalista e ricercatore, ha pubblicato libri sull’“indicibile” della storia contemporanea italiana con le case editrici più importanti, tra cui Einaudi, Mondadori, Rizzoli e Sperling & Kupfer. Per Chiarelettere ha scritto: con Mario José Cereghino, Il golpe inglese (2011) e Colonia Italia (2015); con Rosario Priore, Intrigo internazionale (2010); con Giuseppe Rocca, La storia di Igor Markevič. Il direttore d’orchestra del caso Moro (2014). Tra le sue opere più recenti, Il puzzle Moro (2018).

Giuseppe Vacca è storico delle dottrine politiche. Docente all’Università di Bari, ha diretto a lungo la Fondazione Istituto Gramsci ed è stato per diciassette anni membro del cda dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.

"Dagli archivi angloamericani e del Servizio segreto del Pci il perché degli anni di piombo"

autore:
Mario José Cereghino,Giovanni Fasanella
prefazione di: Giuseppe Vacca
collana: Principio attivo
dettagli: 368
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

Le menti del doppio Stato

"Dagli archivi angloamericani e del Servizio segreto del Pci il perché degli anni di piombo"

autore:
Mario José Cereghino,Giovanni Fasanella
prefazione di: Giuseppe Vacca
collana: Principio attivo
dettagli: 368
prezzo: 19,00 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Le menti del doppio Stato"
(di Mario José Cereghino,Giovanni Fasanella)



“Questo non è un libro cospirazionista o complottista.
Piuttosto è un libro che indaga il fuoriscena
della politica italiana, cioè la dimensione invisibile
della storia costituita dall’attività dell’intelligence
e della diplomazia, basandosi sui documenti
ufficiali rinvenuti negli archivi dei Servizi segreti.”
Mario J. Cereghino e Giovanni Fasanella

“Il libro di Cereghino e Fasanella
aggiunge un tassello molto significativo
alla conoscenza del modus operandi
del doppio Stato in Italia.”
Giuseppe Vacca





Le vostre recensioni 0 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 (0)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it



un pretesto per leggerlo
Tratto da Le menti del doppio Stato

Mario José Cereghino,Giovanni Fasanella

“Questo non è un libro cospirazionista o complottista.
Piuttosto è un libro che indaga il fuoriscena
della politica italiana, cioè la dimensione invisibile
della storia costituita dall’attività dell’intelligence
e della diplomazia, basandosi sui documenti
ufficiali rinvenuti negli archivi dei Servizi segreti.”
Mario J. Cereghino e Giovanni Fasanella

“Il libro di Cereghino e Fasanella
aggiunge un tassello molto significativo
alla conoscenza del modus operandi
del doppio Stato in Italia.”
Giuseppe Vacca