Le lobby del Vaticano


Carlotta Zavattiero presenta il libro
DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Le lobby del Vaticano"
(di Carlotta Zavattiero)

“LE LOBBY DEL VATICANO è la prima mappatura organica delle principali realtà laicali in Italia, descritte dall’interno per mostrarne il potere nella Chiesa e le ingerenze nella politica e nell’economia del nostro paese.”
Ferruccio Pinotti


Un libro che mancava. Il racconto dall’interno dei principali movimenti che si contendono potere e prestigio nella Chiesa. Non solo. Questi movimenti, di cui l’autrice traccia la storia e l’incredibile ascesa, appoggiata dal Vaticano, sono anche un’occasione per capire quanto la politica italiana sia dominata dal mondo cattolico più integralista.
Gli esempi sono tantissimi. Dal premier Enrico Letta, cattolico di ferro, che appartiene all’Intergruppo per la Sussidiarietà, espressione di Comunione e liberazione, ai ministri Maurizio Lupi e Mario Mauro, di Cl. Contiguo a Cl è anche il ministro Flavio Zanonato. Paola Binetti è numeraria dell’Opus Dei; l’onorevole del Pd Maria Letizia De Torre è dei Focolari; Raffaello Vignali del Pdl è stato presidente della Compagnia delle Opere. Formigoni è memor domini di Comunione e liberazione e Raffaele Bonanni, sindacalista della Cisl, fa parte del Cammino neocatecumenale. La lista è lunga.
I movimenti raccontati in questo libro, insieme ai loro leader carismatici (da Marcial Maciel Degollado dei Legionari di Cristo, condannato alla damnatio memoriae per reati sessuali, a Kiko Argüello e Carmen Hernández dei Neocatecumenali), rappresentano una delle sfide più ardue per il nuovo papa. Francesco lotta per una Chiesa aperta, dalla parte dei poveri e degli ultimi, oltre ogni lobby. Ce la farà? Solo la storia potrà dirlo. L’importante però è conoscere, per capire. E questa preziosa inchiesta consente di farlo.


Carlotta Zavattiero, giornalista e scrittrice, collabora con il “Corriere della Sera”. È autrice di diversi libri, tra i quali ricordiamo Giorgio Perlasca. Un italiano scomodo (Chiarelettere 2010), Lo Stato bisca (2010) e Poveri padri (2012), pubblicati da Ponte alle Grazie.

"I gruppi integralisti che frenano la rivoluzione di Papa Francesco"

autore:
Carlotta Zavattiero
prefazione di: Ferruccio Pinotti
collana: Principio attivo
dettagli: 208 pagine
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

Le lobby del Vaticano

"I gruppi integralisti che frenano la rivoluzione di Papa Francesco"

autore:
Carlotta Zavattiero
prefazione di: Ferruccio Pinotti
collana: Principio attivo
dettagli: 208 pagine
prezzo: 13,00 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Le lobby del Vaticano"
(di Carlotta Zavattiero)



“C’è un cardinale la cui testa dovrebbe rotolare: Angelo Sodano. Le sue dimissioni sarebbero il miglior modo per ripudiare la sordida maniera con cui padre Marcial Maciel fu protetto per tanti anni a Roma.”
Austen Ivereigh della rivista dei gesuiti statunitensi «America» denuncia le protezioni di cui ha goduto in Vaticano il fondatore dei Legionari di Cristo.
“Dobbiamo apparire più di quello che siamo. È il nostro miracolo. Il grande bluff.”
Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio.
“I cammini paralleli sono pericolosi! Quando ci si avventura andando oltre la dottrina e la comunità ecclesiale e non si rimane in esse, non si è uniti al Dio di Gesù Cristo.”
Papa Francesco, 19 maggio 2013, Giornata dei movimenti ecclesiali.
“I movimenti possono dare molto alla Chiesa… Ma quando in essi prevalgono le dinamiche del potere e del profitto, la Grazia può andare perduta e la Chiesa, invece di arricchirsi di nuova energia spirituale, sperimenta emorragie debilitanti.”
Il cardinale Carlo Maria Martini sul Rinnovamento nello Spirito, 30 ottobre 2011.
“Il compito di fare pressione sulla politica è passato ai movimenti laicali come l’Opus Dei, il Cammino neocatecumenale e Comunione e liberazione, che oltretutto si stanno impadronendo di settori importanti dell’insegnamento cattolico.”
Francisco Delgado, presidente dell’associazione Europa laica.
“Poco a poco si impara a mentire a se stessi, e lo si fa talmente bene che alla lunga diventa quasi impossibile riconoscere i propri pensieri, le proprie emozioni e la propria autentica natura.”
Donatella Lai, fuoriuscita dal movimento dei Focolari.
“Qualcuno è arrivato a cedere terreni o appartamenti. Io ho donato un anello con brillanti che avevo ricevuto da mio marito... La continua richiesta di denaro è stata una delle ragioni che mi hanno spinta a uscire.”
Marina Bonaccorso, fuoriuscita dal Cammino neocatecumenale insieme al marito Concetto.




Le vostre recensioni 7 recensioni
5 stelle
 
 (2)
4 stelle
 
 (1)
3 stelle
 
 (3)
2 stelle
 (0)
1 stella
 
 (1)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


valentino de iusi:
Bello, scorrevole e semplice, da leggere.

Paolo Formisano:
Ottimo testo, capitoli semplici scorrevoli e appassionanti. Consiglio la lettura anche ai cristiani come me.

marco roma:
ottimo libro, scritto bene, argomenti precisi e spiegati bene con testimonianze dirette, lo consiglio.

roberto coltella:
Molto interessante perchè ci mostra un lato perverso nel credere in Dio..piu' che lobby sono delle sette.

Gilberto:
La sfida di Papa Francesco passa anche attraverso il racconto di questo libro che illustra in modo impeccabile tutto quello che c'è da sapere sui poteri che muovono la Chiesa. Ringraziamento devoto all'autrice. Leggetelo.

Roberto:
La storia delle lobby della Chiesa inchioda il lettore alla pagina. Carlotta Zavattiero ha fatto centro. Leggetelo e diffondete il verbo.

Francesco:
Un saggio intelligente e graffiante, che spiega tutti i movimenti di potere all'interno della Chiesa. Illuminante.


un pretesto per leggerlo
Tratto da Le lobby del Vaticano

Carlotta Zavattiero

“Qualcuno è arrivato a cedere terreni o appartamenti. Io ho donato un anello con brillanti che avevo ricevuto da mio marito... La continua richiesta di denaro è stata una delle ragioni che mi hanno spinta a uscire.”
Marina Bonaccorso, fuoriuscita dal Cammino neocatecumenale insieme al marito Concetto.