Tutti a casa


Marco Travaglio presenta il libro
DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Tutti a casa"
(di Marco Travaglio)

«Antipolitica è sfilare al Family Day e poi andare a puttane.»

«Antipolitica è travestire quattro banchieri da tecnici e nominarli ministri.»

«Antipolitica è possedere aziende o dire "abbiamo una banca" o "mi faccio un bel Tav".»

«Non so se i politici non vogliono, non possono, o non sanno cambiare. Ma mi paiono tre motivi sufficienti per mandarli tutti a casa.»

Marco Travaglio

Questo libro raccoglie due interventi di Marco Travaglio su politica e antipolitica. Il primo è tratto dalla puntata del 14 maggio 2012 di Quello che (non) ho, il programma di La7 condotto da Fabio Fazio e Roberto Saviano. Il secondo è l'editoriale per la puntata del 17 maggio 2012 di Servizio pubblico il programma multipiattaforma di Michele Santoro nato nel 2011 di cui Marco Travaglio è ospite fisso.

"La vera antipolitica è la politica"

autore:
Marco Travaglio
collana: Original
condividi
stampa dettagli
Acquista su Amazon
Acquista su Google Play

Tutti a casa

"La vera antipolitica è la politica"

autore:
Marco Travaglio
collana: Original
prezzo: 0,99 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Tutti a casa"
(di Marco Travaglio)







Le vostre recensioni 8 recensioni
5 stelle
 
 (4)
4 stelle
 
 (1)
3 stelle
 
 (2)
2 stelle
 (0)
1 stella
 
 (1)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


tiziana campodoni :
I bambini a scuola dicono : "così si fa a giocare!" Ebbene... così si fa a fare giornalismo!

gabriella baldo:
Molto bello avere la possibilita' di rileggere le parole di un incontro bello come quello avvenuto tra Travaglio e Lerner. L'ironia che caratterizza i lavori di Travaglio fa sì che situazioni reali drammatiche e paradossali che viviamo nella vita politica diventino buffe. E' il caso di dire...fa ridere ma ci sarebbe da piangere.

Annamaria Faenza :
4 stelle così ti impegni sempre di più nel raccontarci tante verità che molti fanno finta di non vedere. Grazie per i tuoi servizi sempre chiari e puntigliosi, a volte riesci anche a farci sorridere, nonostante le notizie non sempre piacevoli. Grazie, grazie, grazie.

Simona Picco:
Marco è molto incisivo lo stimo tantissimo,leggere e ascoltarlo è musica per il mio udito,sul Fatto Quotidiano è il primo articolo che leggo.

Gabriella Orlando:
Se in Italia ci fossero tanti giornalisti come lui probabilmente gli italiani sarebbero meno pecore

Rambo77:
E' come un fiume in piena questo ultimo libro di Travaglio. Nessuno si salva, nessuno è immune da colpe...e se fosse anche lui un prototipo dell'antipolitica?? Da leggere.

Pippoinzaghi77:
Caustico e graffiiante come sempre, Travaglio riflette sull'antipolitica. Quello che sembra diventato oramai il primo partito italiano.

luciano boninsegna:
Bravo Marco e tutto Servizio Pubblico.Vi voglio tanto bene.