Ma a Parma, cosa succede?


Paolo Nori presenta il libro
DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Ma a Parma, cosa succede?"
(di Paolo Nori)

Tutta l'Italia guarda a Parma, quella che Beppe Grillo ha chiamato la «Stalingrado» del MoVimento 5 Stelle, dove è stato eletto sindaco Federico Pizzarotti. Dopo le dimissioni dell'amministrazione precedente, che ha lasciato centinaia di milioni di euro di debiti, il MoVimento 5 Stelle ha sconfitto il candidato del Pd al ballottaggio e governa il suo primo capoluogo di provincia. Secondo Paolo Nori, scrittore nato a Parma, per i suoi concittadini essere i primi è una cosa che viene naturale. Infatti, scrive, si dice Parmigiano Reggiano non Reggiano Parmigiano o ducato di Parma e Piacenza e non viceversa. I parmigiani, per Nori, concepiscono un universo Parmocentrico. Il suo è il racconto disincantato di come Parma sia diventata la prima città a cinque stelle in Italia.

Paolo Nori è nato a Parma nel 1963 e abita a Casalecchio di Reno. Ha pubblicato molti romanzi, tra i quali Bassotuba non c'è (DeriveApprodi 1999, Einaudi 2000, Feltrinelli 2009), Si chiama Francesca, questo romanzo (Einaudi 2002, Marcos y Marcos 2012), Pancetta (Feltrinelli 2004), Noi la farem vendetta (Feltrinelli 2006), La vergogna delle scarpe nuove (Bompiani 2007), I malcontenti (Einaudi 2010).


Discorso pronunciato al Fuori Orario di Taneto di Gattatico in occasione di Mani Pulite, la tre giorni de «il Fatto Quotidiano».

"Uno scrittore racconta la sua città, dal crollo della destra alla vittoria del MoVimento Cinque Stelle"

autore:
Paolo Nori
collana: Original
condividi
stampa dettagli
Acquista su Amazon
Acquista su Google Play

Ma a Parma, cosa succede?

"Uno scrittore racconta la sua città, dal crollo della destra alla vittoria del MoVimento Cinque Stelle"

autore:
Paolo Nori
collana: Original
prezzo: 0,99 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Ma a Parma, cosa succede?"
(di Paolo Nori)







Le vostre recensioni 3 recensioni
5 stelle
 
 (1)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 
 (2)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


Quasar:
Una narrazione lineare, di grande impegno civile. Avevo ascoltato l'Autore alla festa del Fatto, e ancor più mi è piaciuto ritrovarne il racconto in questo agile libello. A Cinque Stelle, come il futuro di Parma.

Vanna:
Da cittadina di Parma, mi sono riconosciuta, molto, nell'immaginario parmacentroco così ben descritto dall'Autore. Una città, Parma, che vive un periodo di difficoltà economica e anche morale, la cui scelta a Cinque stelle ha segnato un'inversione di rotta. Questo racconto, a prescindere dall'esito, resterà ai posteri.

Roberta Amato:
Un racconto lucido e disincantato della trasfromazione di Parma in una città a Cinque Stelle. Agile e acorrevole, intellettualmente onesto. Letto, con piacere, in un pomeriggio.