UNA SPECIE DI VENTO

DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "UNA SPECIE DI VENTO"
(di ARCHETTI MARCO)

«Il 28 maggio 1974, alle ore 10.12, ho smesso di
essere quel che ero e ho cominciato a essere quello
che sarei stato per il resto della mia vita: un
sopravvissuto.»

Redento Peroni, 84 anni, ferito nella strage

LA SPOON RIVER DI PIAZZA DELLA LOGGIA.
IL ROMANZO CHE RACCONTA UNO DEI MOMENTI
PIÙ DRAMMATICI DEL NOSTRO PAESE.
UN ATTENTATO QUALIFICATO, A NORMA DELL'ART. 285
DEL CODICE PENALE, COME STRAGE POLITICA


Una manifestazione antifascista che riuniva partiti e sigle sindacali. Una bomba nascosta in un cestino portarifiuti e un fiume di gente tutt'intorno. L'esplosione, dissero i sopravvissuti, fu "una specie di vento". Il bilancio: otto vittime e centodue feriti. Poi indagini, depistaggi, omissioni, mezze verità, cinque istruttorie, tredici dibattimenti e due condanne definitive arrivate nel giugno 2017. Quarantatré anni dopo.

Marco Archetti, scrittore bresciano, avvalendosi di documenti storici e testimonianze di prima mano, compone un romanzo toccante e prezioso che ridà vita alle otto vittime della strage. Evitando ogni retorica e concentrandosi sulle loro vicende umane, le fa affiorare dal buio ed entrare in scena come in un film. Un atto d'amore e di memoria. E per la prima volta i caduti della strage non sono solo nomi su una lapide commemorativa, ma vengono raccontati come uomini e donne in carne e ossa, "né santi né eroi", in una Spoon River luminosa, scandita dalla voce di Redento Peroni. Quella mattina si trovava a pochi passi dalla bomba ma il destino volle che il piccolo gesto di uno sconosciuto gli salvasse la vita. Così il suo racconto guida la narrazione e testimonia fatalmente un'epoca della nostra storia recente, anni bui, di piombo ma anche di umanità, tenerezza e legami profondi che hanno molto da dire a ciascuno di noi. Una storia che è un canto di vita: la morte in ritardo di duecento pagine.

Marco Archetti è nato a Brescia nel 1976. Ha scritto, sul "Corriere della Sera", diversi articoli dedicati alla strage che ha segnato per sempre la sua città e i suoi primi ricordi d'infanzia. Ha pubblicato «Lola motel» (2004), «Vent'anni che non dormo» (2005, finalista premio Montblanc), «Maggio splendeva» (2006, finalista premio Zocca e finalista premio Chianti), «Gli asini volano alto (2009), «Sabato, addio» (2011), editi da Feltrinelli. Ricordiamo anche «Sette diavoli» (Giunti 2013), «I giorni non si scavalcano» (Rizzoli 2015) e il libro della campionessa di ginnastica Vanessa Ferrari, «Effetto Farfalla: la mia vita raccontata a Marco Archetti» (Mondadori 2015). Collabora con quotidiani e riviste. Su "Il Foglio" tiene una rubrica di libri e numerosi interventi di letteratura. Il noto scrittore americano Joe R. Lansdale ha scritto di lui: "Marco Archetti è un romanziere raffinato e intelligente. Non perdete questo treno, saltateci su adesso".

"Piazza della Loggia, 28 maggio 1974"

autore:
ARCHETTI MARCO
collana: Narrazioni
dettagli: 192
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

UNA SPECIE DI VENTO

"Piazza della Loggia, 28 maggio 1974"

autore:
ARCHETTI MARCO
collana: Narrazioni
dettagli: 192
prezzo: 16,00 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "UNA SPECIE DI VENTO"
(di ARCHETTI MARCO)



«Il 28 maggio 1974, alle ore 10.12, ho smesso di
essere quel che ero e ho cominciato a essere quello
che sarei stato per il resto della mia vita: un
sopravvissuto.»

Redento Peroni, 84 anni, ferito nella strage
LA SPOON RIVER DI PIAZZA DELLA LOGGIA.
IL ROMANZO CHE RACCONTA UNO DEI MOMENTI
PIÙ DRAMMATICI DEL NOSTRO PAESE.
UN ATTENTATO QUALIFICATO, A NORMA DELL’ART. 285
DEL CODICE PENALE, COME STRAGE POLITICA

Piazza della Loggia, 28 maggio 1974





Le vostre recensioni 0 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 (0)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it



un pretesto per leggerlo
Tratto da UNA SPECIE DI VENTO

ARCHETTI MARCO

Piazza della Loggia, 28 maggio 1974