Sporco ricco

DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Sporco ricco"
(di James Patterson,John Connolly,Malloy Tim)

“Il più potente e disgustoso
dei casi venuti a galla con il #MeToo.”
James Patterson
“Epstein è fantastico.
Con lui ci si diverte sempre.”
Donald Trump
“Si parlerà ancora a lungo
del triste caso di Jeffrey Epstein,
dei suoi turpi delitti, delle sue pacchiane dimore,
dei suoi amici, e ovviamente della sua morte,
così annunciata da apparire sospetta
anche agli allergici del complottismo.”
Emanuele Trevi, “7 – Corriere della Sera”
Una storia drammaticamente vera raccontata dal re mondiale del thriller. Uno scandalo che ha travolto un gigante della finanza e l’establishment internazionale, scoperchiando un intrico di sesso e potere, ricatto e violenza. Era il 2016 quando James Patterson portò alla ribalta l’affaire Epstein, ricostruendo per primo la vicenda che aveva investito il magnate e la sua vasta cerchia di amici. A quattro anni di distanza, lo scrittore torna sul caso a seguito di sconcertanti sviluppi, ultimo dei quali, la misteriosa morte del protagonista.
I soldi possono fare molto, persino imbavagliare le vittime e comprare l’immunità del carnefice. All’uscita della prima edizione di questo libro in America, il miliardario ci è quasi riuscito, ottenendo una condanna irrisoria che gli ha lasciato ampia libertà di proseguire la sua esistenza dorata e perpetrare abusi ai danni di ragazzine adescate per pochi dollari. Ma quando nuove accuse lo inchiodano e lo confinano nell’isolamento di una cella, e altre vittime prendono coraggio, il suo mondo trema, l’entourage si dissocia: se lui parla, sarà la fine. La mattina del 10 agosto 2019 i secondini lo trovano con il collo stretto in un lenzuolo. Le guardie che dovevano sorvegliarlo pare si siano addormentate. È suicidio, dirà l’archiviazione.

“Il presidente ha effettuato quattro viaggi
sull’aeroplano di Epstein... Tutti di lavoro.”
Portavoce di Bill Clinton

“Sono stato suo ospite e mai testimone
del comportamento che ha portato
al suo arresto e alla sua condanna.”
Principe Andrea d’Inghilterra

“Incontrare Epstein è stato un errore.”
Bill Gates

James Patterson è l’autore di thriller più venduto al mondo e un maestro della narrativa di suspense. Ha ideato serie di successo che hanno come protagonisti Alex Cross, Le donne del Club Omicidi, Michael Bennett, l’Agenzia Private International, e scritto gialli a quattro mani come Cartoline di morte (con Liza Marklund) e Il presidente è scomparso (con Bill Clinton), tutti editi in Italia da Longanesi. Ha venduto oltre 400 milioni di copie finendo nel Guinness dei primati come unico autore al mondo a occupare per cinquantanove volte il primo posto nella Bestseller List del “New York Times”. Vive in Florida con la sua famiglia.
John Connolly è un giornalista investigativo da venticinque anni, quasi la metà dei quali al servizio di “Vanity Fair”. Ha firmato inchieste per numerose testate statunitensi.
Tim Malloy è un veterano del giornalismo a mezzo stampa e televisivo. Ha vinto otto Emmy come reporter investigativo, documentarista e corrispondente di guerra. È un analista politico attivo su stampa, rete e televisione.
autore:
James Patterson,John Connolly,Malloy Tim
collana: Narrazioni
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

Sporco ricco

""

autore:
James Patterson,John Connolly,Malloy Tim
collana: Narrazioni
prezzo: 18,60 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Sporco ricco"
(di James Patterson,John Connolly,Malloy Tim)



“Il più potente e disgustoso
dei casi venuti a galla con il #MeToo.”
James Patterson
“Epstein è fantastico.
Con lui ci si diverte sempre.”
Donald Trump
“Si parlerà ancora a lungo
del triste caso di Jeffrey Epstein,
dei suoi turpi delitti, delle sue pacchiane dimore,
dei suoi amici, e ovviamente della sua morte,
così annunciata da apparire sospetta
anche agli allergici del complottismo.”
Emanuele Trevi, “7 – Corriere della Sera”




Le vostre recensioni 0 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 (0)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it



un pretesto per leggerlo
Tratto da Sporco ricco

James Patterson,John Connolly,Malloy Tim

“Il più potente e disgustoso
dei casi venuti a galla con il #MeToo.”
James Patterson
“Epstein è fantastico.
Con lui ci si diverte sempre.”
Donald Trump
“Si parlerà ancora a lungo
del triste caso di Jeffrey Epstein,
dei suoi turpi delitti, delle sue pacchiane dimore,
dei suoi amici, e ovviamente della sua morte,
così annunciata da apparire sospetta
anche agli allergici del complottismo.”
Emanuele Trevi, “7 – Corriere della Sera”