In missione

DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "In missione"
(di Vincenzo Fenili)

“E se a forza di stare con loro fossi diventato anch’io un criminale? Dov’è il confine?
Non te lo spiega nessuno, lo devi scoprire da solo. Poi un giorno può arrivare un magistrato a decidere che quel limite l’hai oltrepassato.”
Vincenzo Fenili alias Agente Kasper

Le missioni e i segreti inconfessabili di UN AGENTE SOTTO COPERTURA. In Colombia è stato il COMANDANTE CARLOS, pilota d’aereo infiltrato tra i narcos. In Cambogia, nome in codice KASPER. Uomo di GLADIO, esperto di armi e arti marziali, ha incastrato narcotrafficanti e braccato terroristi. Sulle sue spalle anche 373 giorni d’inferno nel carcere cambogiano di Prey Sar e trent’anni di misteri. Cadute le sue mille maschere, per la prima volta Vincenzo Fenili decide di disobbedire a un ordine. Cham Hammer è la sua ULTIMA SCONVOLGENTE MISSIONE contro l’oscura minaccia del terrorismo islamico che incombe su Roma.
Un’intera esistenza al servizio del proprio paese, sacrificando tutto. Ora però troppe cose non tornano. I superiori vorrebbero comprare il suo silenzio, fargli chiudere gli occhi su una storia che riemerge dal passato e fa molta, troppa paura. Basterebbe accettare il compromesso per dimenticare tutto e ricominciare davvero, proprio adesso che Vincenzo ha così tanto da perdere: una moglie, una figlia, la sua vita finalmente normale. Ma se sei stato un agente sotto copertura, sarai un agente sotto copertura per sempre.
Azione, tradimenti, ricatti, un racconto travolgente, tutto in prima persona, che cattura e trascina il lettore nel mondo opaco dello spionaggio internazionale per provare a delineare una volta per tutte il confine sottilissimo tra necessità e interesse, tra il bene e il male. O per scoprire che quel confine non esiste.

Nato a Firenze nel 1958, Vincenzo Fenili fa il primo lancio con il paracadute nel 1977 e due anni dopo entra nell’Arma dei Carabinieri. Nel 1980 riceve il brevetto di pilota e viene arruolato nel network di GLADIO partecipando a numerose missioni fra le quali la rendition di un noto brigatista nero rifugiatosi in Paraguay e un’operazione di controinformazione tra Sudafrica ed Europa. Nel frattempo accumula migliaia di ore di volo su jet e diventa pilota istruttore. A guerra fredda conclusa, dopo aver operato sul fronte balcanico nel corso del conflitto nella ex Iugoslavia, diventa contractor del Ros, che gli chiede di partecipare come agente sotto copertura, usando la sua qualifica di pilota Alitalia, a DUE GRANDI OPERAZIONI CONTRO IL TRAFFICO INTERNAZIONALE DI STUPEFACENTI: le operazioni Pilota e Sinai. Alla fine degli anni Novanta, ormai “bruciato”, Fenili lascia la compagnia di bandiera e si trasferisce a Phnom Penh, in Cambogia, dove È IMPEGNATO NEL CONTRASTO AL RICICLAGGIO INTERNAZIONALE.
Il suo primo libro, "Supernotes" (con Luigi Carletti, Mondadori 2014), è stato tradotto in tutto
il mondo e prossimamente diventerà un fi lm. Le clamorose rivelazioni riportate in "Supernotes" non sono mai state contraddette né smentite nei fatti.

"Agente Kasper: una vita sotto copertura"

autore:
Vincenzo Fenili
collana: Narrazioni
dettagli: 300
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

In missione

"Agente Kasper: una vita sotto copertura"

autore:
Vincenzo Fenili
collana: Narrazioni
dettagli: 300
prezzo: 16.9 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "In missione"
(di Vincenzo Fenili)



“E se a forza di stare con loro fossi diventato anch’io un criminale? Dov’è il confine? Non te lo spiega nessuno, lo devi scoprire da solo. Poi un giorno può arrivare un magistrato a decidere che quel limite l’hai oltrepassato.”
Vincenzo Fenili alias Agente Kasper




Le vostre recensioni 0 recensioni
5 stelle
 (0)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 (0)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it



un pretesto per leggerlo
Tratto da In missione

Vincenzo Fenili

“E se a forza di stare con loro fossi diventato anch’io un criminale? Dov’è il confine? Non te lo spiega nessuno, lo devi scoprire da solo. Poi un giorno può arrivare un magistrato a decidere che quel limite l’hai oltrepassato.”
Vincenzo Fenili alias Agente Kasper