Silenzio, si ruba


Marco Travaglio presenta il libro
DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Silenzio, si ruba"
(di Marco Travaglio)

"LA DIFFERENZA TRA LE DITTATURE E LE DEMOCRAZIE È CHE NELLE DITTATURE C'È SOLO IL DIRITTO DI APPLAUSO, MENTRE NELLE DEMOCRAZIE C'E' ANCHE IL DIRITTO DI CRITICA E DI PERNACCHIO" Marco Travaglio

"... E POI C'È LA TELEFONATA DI BERLUSCONI, IL QUALE DICE A TARANTINI: 'VEDI GIANPI, IL GUAIO È CHE LA MIA PIÙ GROSSA OPPOSIZIONE NON È LA SINISTRA CHE NON VALE NIENTE, MA LA MAGISTRATURA!'."

"... TUTTO CIÒ DI CUI NECESSITIAMO È QUESTO: UNA CLASSE POLITICA ELETTA CONSAPEVOLMENTE DA GENTE INFORMATA CHE SI PUÒ PERMETTERE IL LUSSO DI FARE LE LEGGI CONTRO LA CORRUZIONE, CONTRO LA MAFIA E CONTRO L'EVASIONE FISCALE E QUINDI DI RASTRELLARE QUEI MILIARDI CHE NEI PROSSIMI ANNI SARANNO NECESSARI PER PORTARE IN PAREGGIO IL BILANCIO E NON VENIRE SBATTUTI FUORI DALL'EUROPA."

Così va in scena la Comédie italienne. Autore: Marco Travaglio. Protagonisti e interpreti: i politici e i potenti di questo paese. Un racconto irresistibile, per certi aspetti esilarante. La vena satirica e caustica si sposa con l'acribia e il rigore giornalistico che contraddistinguono tutta l'attività di Marco Travaglio. Una miscela unica di fatti e personaggi. Un diario corrosivo di come siamo. Un pezzo di storia d'Italia che vorremmo dimenticare, ma che rimarrà agli atti, perché non si ripeta.
Nel dvd, rimontati in un unico racconto, gli interventi a Passaparola. Nel libro, i fatti e la loro contestualizzazione.
Lunedì dopo lunedì, la storia di un anno vissuto nell'illegalità permanente. Con il commento di Travaglio. E un breve inquadramento dei fatti. Personaggi come Valter Lavitola o Nicole Minetti o Luigi Bisignani, che mai avremmo incrociato in una democrazia "normale", qui la fanno da protagonisti. P2, P3 P4... Ma non ci sono solo loro. C'è un filo che tiene uniti molti personaggi e fatti diversi, è il "codice Berlusconi" che ha contagiato tutti.
Negli eventi del 2011 qui ricostruiti è racchiuso il perché della fine di questa Seconda repubblica, dalla legge sul legittimo impedimento (bocciata metà dalla Consulta e metà dal referendum) e l'inverosimile storia di Ruby, fino agli ultimi atti di un governo scaricato anche dalla Chiesa.

Marco Travaglio è vicedirettore de "il Fatto Quotidiano". Dopo il successo di PROMEMORIA, 15 ANNI DI STORIA D'ITALIA AI CONFINI DELLA REALTÀ, è in scena nei teatri italiani con ANESTESIA TOTALE, PRIMO SPETTACOLO (POCO SPETTACOLARE) DEL DOPO-B, con Isabella Ferrari. È autore di molti libri di successo tra i quali: MANI SPORCHE (con Peter Gomez e Gianni Barbacetto, 2007), SE LI CONOSCI LI EVITI (con Peter Gomez, 2008), IL BAVAGLIO (con Peter Gomez e Marco Lillo, 2008), ITALIA ANNOZERO (con Vauro e Beatrice Borromeo, 2009), PAPI. UNO SCANDALO POLITICO (con Peter Gomez e Marco Lillo, 2009), AD PERSONAM (2010), COLTI SUL FATTO (2010).

"Il diario politico del 2011 raccontato attraverso gli interventi settimanali a Passaparola"

autore:
Marco Travaglio
collana: DVD
dettagli: 96 pagine
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

Silenzio, si ruba

"Il diario politico del 2011 raccontato attraverso gli interventi settimanali a Passaparola"

autore:
Marco Travaglio
collana: DVD
dettagli: 96 pagine
prezzo: 16,60 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Silenzio, si ruba"
(di Marco Travaglio)







Le vostre recensioni 5 recensioni
5 stelle
 
 (1)
4 stelle
 (0)
3 stelle
 
 (2)
2 stelle
 (0)
1 stella
 
 (1)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


Ovidio Fiorentini:
Grazie per aver condiviso le informazioni!

paolo_del_bene:
Di persone che fanno un vero giornalismo ce ne sono poche. Marco Travaglio è uno di questi: un giornalista vero

Gianluca de Cristofaro:
Sono un appassionato lettore e sostenitore di Marco Travaglio, e di servizio pubblico, ho letto il video libro e su una cronaca dettagliata di fatti precipui e di inaudita gravità credo che ci sia la chiave mancante di tutto, la chiave di volta, che mantenevano le architravi romane, la vera corruzione parte dalle fondamenta della società civile ed è la scuola e l'università li ci sono le risposte a tutto cio che Travaglio ci pone come damanda a noi cittadini. cordiali saluti e buon lavoro.

BruceS:
Il racconto di un anno di politica vista da Marco Travaglio. Schierato e volutamente di parte, ma dannatamente appassionante.

Stefano77:
Il racconto di un anno che rimarrà nella storia per la caduta del Berlusconismo e per la crisi economica internazionale, raccontato dalla penna al vetriolo di Marco Travaglio. Si legge tutto d'un fiato.