Ai confini del mondo


Giorgio Fornoni presenta il libro
DI COSA PARLA
Quarta di copertina
del libro "Ai confini del mondo"
(di Giorgio Fornoni)

Il DVD
"Ho paura, ma questa è la mia professione. Avere paura è una cosa tua personale. Ciò che conta veramente è dare voce alla gente, raccontare la grande tragedia del nostro paese. Perché la gente muore, ogni giorno si consumano orrori indescrivibili. E avere paura o non averne poco importa. È il rischio di questa professione."
Anna Politkovskaja

Ai confini del mondo parte da Ardesio, piccolo paese in provincia di Bergamo, tra le montagne della Val Seriana. Abbiamo incontrato e ascoltato Giorgio Fornoni, un reporter indipendente che negli ultimi trent'anni ha percorso più volte la distanza che separa la Terra dalla Luna. Con un'idea molto particolare di giornalismo: documentare e testimoniare le guerre nel mondo con l'attenzione indirizzata principalmente all'uomo che soffre e non alla geopolitica o ai grandi interessi internazionali. Molti dei suoi principali reportage sono raccolti nel film. Fornoni ha fatto del giornalismo un modello esistenziale, animato da una profonda ricerca di sé nella sofferenza, nella speranza, nella rinuncia, nella pietà, nelle tante disposizioni cristiane che oggi non potrebbero essere più lontane dall'Occidente. Un giornalismo quasi mistico, con la videocamera puntata sul mondo e l'anima rivolta all'universo.

Il libro
"Difficile definire Giorgio Fornoni. È tutto fuorché un uomo comune e ordinario. È abbastanza pazzo da credere che gli ideali possano prendere corpo e si comporta di conseguenza. Per questo, quando seppi che era stato eletto sindaco, immaginai come sarebbe andata a finire. Un piccolo centro sarebbe stato il campo ideale per sperimentare l'elogio della pazzia, per fare da laboratorio a un bellissimo esperimento. E invece gli interessi hanno conciliato contro di lui l'inconciliabile. E allora re Giorgio I è caduto. Viva il re!"
Valerio Massimo Manfredi, dalla Postfazione

"Negli ultimi dieci anni ho percorso in lungo e in largo la Russia e la Siberia; l'intero continente africano; l'Asia, dalla Cina all'India, l'Afghanistan, il Pakistan, l'Iran, il Kazakistan; e poi gli Stati Uniti, il Centro e il Sud America, e molto altro ancora. I momenti di pericolo sono stati tanti. Per esempio quando il Kgb mi ha preso davanti al centro di ricerca sulle armi biologiche più grande al mondo, negli Urali, accusandomi di essere una spia, o quando sono andato a intervistare i capi guerriglia in Africa. La situazione più scioccante l'ho vissuta senz'altro in Texas, quando ho assistito all'esecuzione di un condannato a morte tramite iniezione letale. Ho ancora negli occhi l'ultimo spasmo di quell'uomo. E poi, in mezzo ai bombardamenti fra i taliban e Massud, in Afghanistan: grida, spari e terrore. A chi mi chiede 'Come fai a sopportare tanta sofferenza?' rispondo che preferisco affrontarla e trovare momenti di umanità piuttosto che mettere a tacere la coscienza disinteressandomi di ciò che succede lontano da me."
Giorgio Fornoni

"Il viaggio, le inchieste, la vita di un reporter non comune"

autore:
Giorgio Fornoni
prefazione di: Lapierre Dominique
collana: DVD
dettagli: 176 pagine + DVD 60 min
condividi
stampa dettagli
Acquista su IBS

Ai confini del mondo

"Il viaggio, le inchieste, la vita di un reporter non comune"

autore:
Giorgio Fornoni
prefazione di: Lapierre Dominique
collana: DVD
dettagli: 176 pagine + DVD 60 min
prezzo: 18,60 €

PRETESTI PER LEGGERLO
del libro "Ai confini del mondo"
(di Giorgio Fornoni)







Le vostre recensioni 5 recensioni
5 stelle
 
 (2)
4 stelle
 
 (1)
3 stelle
 
 (1)
2 stelle
 (0)
1 stella
 (0)

FAI LA TUA RECENSIONE

Vota e scrivi la recensione





Numero di caratteri disponibili: 500
 Privacy: ho preso visione della nota informativa.

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere, in qualità di responsabile del Blog è l’unico soggetto che può aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Chiarelettere, in persona del legale rappresentante pro tempore, con Via Melzi d'Eril 44 - 20154 Milano e.mail: info@chiarelettere.it


Agrippa :
Ottimo!

AfricanoModenese:
Bellissimo. CHi ha recensito prima probabilmente non ha impostato le stelline perchè leggendo i loro commenti la stellina non corrisponde al giudizio. Da vedere ragazzi, magari saltando una puntata del Grande Fratello...Mi domando come abbia portato a casa la pelle l'autore in quei posti..grande.

Giramondo:
Non posso crederci, guardando questi reportage direi che farsi un giro per il mondo significa andare in depressione. Bel dvd e soprattutto questo Fornoni sembra l'ultimo dei Moycani!

Marco Joy:
Il Dvd è stupendo ragazzi, un flash di orrore che copre questo pianeta la il libro è ancor meglio. Non fatevi vincere dalla pigrizia della Tv leggete il volume allegato!!!

Davide Romoli:
Davvero incredibile. Ho comprato il cofanetto con DVD e libro per mia madre, dato che l'argomento le interessava, ma quando me l'ha consigliato di vedere non credevo che mi avrebbe creato tanto interesse. Con sincerità, e comodità, mi sono visto prima il DVD. Non sono uno che legge tanto, ma aver visto il DVD mi sono appassionato alla lettura del libro. Davvero coinvolgente.