Bruno Tinti

seguilo su
Bruno Tinti è un ex magistrato, giornalista e scrittore. Entrato in magistratura pochi giorni dopo aver compiuto 25 anni, prende subito servizio a Torino. Dopo qualche anno in tribunale, diviene prima giudice istruttore e poi pubblico ministero, ruolo che continua a svolgere fino a quando lascia la magistratura. Nel 1982 comincia a occuparsi di reati tributari, societari e fallimentari; coltiva questa specializzazione per tutta la sua vita professionale e infatti, come procuratore aggiunto, è a capo del pool specializzato in diritto penale dell’economia. In questo settore si occupa di indagini di rilevante spessore, tra cui quelle relative al caso Telekom Serbia. Si specializza anche in informatica giudiziaria ed è, dal 1995 al 2008, referente informatico per il ministero della Giustizia presso la Corte d’appello di Torino. Tra il 1995 e il 2000 è professore a contratto presso l’Università del Piemonte Orientale, dove tiene un corso di Diritto penale tributario. Tra il 1992 e il 2000 è presidente, in successione, di tre Commissioni ministeriali per l’elaborazione di una nuova legge penale tributaria che sostituisca la legge 516/82; il parlamento italiano approverà la nuova legge con modifiche tali da snaturarne completamente l’impianto, sì da renderla del tutto inefficiente. Dopo aver pubblicato "Toghe rotte" (Chiarelettere, 2007), lascia la magistratura nel dicembre 2008 e scrive "La questione immorale"(Chiarelettere, 2009). Dal 2009 è collaboratore stabile de «il Fatto Quotidiano», dove tiene una rubrica settimanale, Giustamente, e pubblica articoli in materia di giustizia e politica. Nel 2012, ha pubblicato per Chiarelettere "La rivoluzione delle tasse".
...
espandi
AVVISAMI QUANDO ESCE UN TUO NUOVO LIBRO

e-mail 

 privacy

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere Editore S.r.l, in qualità di responsabile del sito e il Gruppo Editoriale Mauri Spagnol S.p.a, in qualità di responsabile del trattamento dei dati sono gli unici soggetti che possono aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale chiarelettere.it, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Gruppo Editoriale Mauri Spagnol S.p.a con sede in Via Gherardini 10 - 20145 Milano e.mail: info@maurispagnol.it in persona del legale rappresentante pro tempore, il titolare del trattamento dei dati è Chiarelettere Editore S.r.l, in persona del legale rappresentante pro tempore, con sede in Via Melzi d'Eril 44 - 20145 Milano e.mail: info@chiarelettere.it

le mie risposte

This content will be replaced when pagination inits.

i miei articoli da

Crisi? Non resta che tassare i cittadini...
7 Febbraio 2013
Rispondo volentieri alla domanda del lettore Flavio Visentin, che mi ha rivolto il seguente quesito: Crisi: ci sono partite Iva (più o meno reali) che ora non hanno i soldi per pagare le tasse/ritenute. Imprenditori che si trovano a un bivio: o pago lo Stato o pago chi lavora per me. Sono evasori? Non mi sembra una domanda. E' un'affermazione un pò provocatoria. Comunque. Se l'adempimento del debito tributario rende improduttiva l'azienda ciò significa che non può stare... continua >>
SULLA TRATTATIVA STATO-MAFIA
27 Agosto 2012
Il pm Ingroia decide di accettare un incarico Onu in Guatemala. Il pool investigativo di Palermo viene lentamente smantellato. Siamo di fronte a un caso? "Questa dietrologia si fa ogni volta che si verificano delle circostanze obiettivamente pregiudizievoli in un processo. Che Ingroia vada in Guatemala io credo che sia una sua scelta e naturalmente può anche essere stata motivata da una situazione difficile, ma per quel poco che lo conosco, Ingroia non è persona che ceda a... continua >>
SILVIO IS BACK
12 Luglio 2012
Il mio commento sul ritorno di Berlusconi sulla scena politica è un commento molto preoccupato e disgustato. Partiamo dal disgusto: si tratta di una persona che con la politica non ha niente a che fare, una persona che ha interpretato un suo ruolo istituzionale semplicemente a vantaggio di sé stesso, dei suoi amici e delle sue imprese, è una persona che per il nostro Paese è una rovina. Equivale non solo a non avere un leader politico, ma... continua >>

il questionario di Proust

Come sono attraverso il noto questionario di Marcel Proust
Il tratto principale del mio carattere
Testardo, ipersensibile, maniaco del controllo, proiettato verso il futuro
La qualità che desidero in un uomo
Coraggio, rettitudine, obbiettività, intelligenza
La qualità che preferisco in una donna
Intelligenza, humour, lussuria. Se poi è bella ...
Quel che apprezzo di più nei miei amici
Generosità
Il mio principale difetto
Testardo, ipersensibile, maniaco del controllo, proiettato verso il futuro
La mia occupazione preferita
IViaggiare, fare sport, leggere
Il mio sogno di felicità
Viaggiare, fare sport, leggere. E una donna che abbia le caratteristiche di cui al n. 3.
Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia
La decadenza fisica (quella intellettuale non è un mio problema ...)
Quel che vorrei essere
Intelligente, atletico, anche un po' cinico.
Il paese dove vorrei vivere
Un qualsiasi paese del Nord Europa (Norvegia etc); anche se l'Italia era un bel posto dove stare ....
Il colore che preferisco
Blù, nero
Il fiore che amo
I fiori spontanei della montagna
L'uccello che preferisco
Il passero
I miei autori preferiti in prosa
Tolstoi, Hemingway, Fruttero e Lucentini (l'amante senza fissa dimora è un capolavoro), Hugo Pratt
I miei poeti preferiti
Quasimodo, Garcia Lorca, Neruda, poeti cinesi di cui non ricordo il nome
I miei eroi nella finzione
Cyrano de Bergerac, Richard Gere (l'avvocato) ne Il triangolo rosso, Aragorn ne il Signore degli anelli, Wolverine (X man)
Le mie eroine preferite nella finzione
La contessa Olenska (Michelle Pfeiffer) ne L'età dell'innocenza, Jessica Rabbit, Valentina di Crepax, O
I miei compositori preferiti
Puccini, Puccini, Puccini
I miei pittori preferiti
Monet e altri impressionisti ma me ne intendo poco
I miei eroi nella vita reale
Beckett (l'arcivescovo di Canterbury assassinato), Moitessier (navigatore solitario francese), i navigatori-esploratori del 1500
Le mie eroine nella storia
La contessa di Castiglione, Antigone
I miei nomi preferiti
Isabella, Berenice, Elisabetta
Quel che detesto più di tutto
L'ipocrisia
I personaggi storici che disprezzo di più
Luigi xviii di Francia, Chamberlain, Umberto II di Savoia. Se poi B passasse alla storia ...
L'impresa militare che ammiro di più
Le guerre galliche di Cesare
La riforma che apprezzo di più
La Costituzione italiana
Il dono di natura che vorrei avere
20 cm di più? (d'altezza!)
Come vorrei morire
Infarto fulminante, possibilmente nel sonno
Stato attuale del mio animo
Tendenza alla felicità
Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza
Quelle commesse per amore
Il mio motto
Malgrado vostro, c'è qualche cosa ch'io porto meco, senza piega né macchia, .. Il pennacchio mio! (Cyrano de Bergerac)

i miei video su

Loading...

sull'autore

Loading...

un pretesto per leggerlo
Tratto da La rivoluzione delle tasse

Bruno Tinti

Tratto da La rivoluzione delle tasse

Bruno Tinti

"Niente governi tecnici: mettono le tasse e poi se ne vanno. Non rispondono al popolo."
Angelino Alfano, discorso in parlamento, agosto 2011.