Vania Lucia Gaito

Libri scritti per Chiarelettere:
Viaggio nel silenzio
seguilo su
Vania Lucia Gaito, psicologa, salernitana di origine, collabora dal 2006 con il blog di controinformazione Bispensiero. Le sue denunce e le sue campagne di sensibilizzazione attraversano la blogosfera, coniugando la propria esperienza di psicologa della comunicazione con l’attività di informazione del blog. I suoi articoli e le campagne di sensibilizzazione alla legalità in ambito locale contribuiscono a mettere in luce le contraddizioni e gli illeciti della pubblica amministrazione siciliana, gli sprechi di denaro pubblico e l’inefficienza della classe dirigente che trasversalmente interessano tutto l’apparato istituzionale: dall’Assemblea Regionale Siciliana all’amministrazione comunale di Palermo. Nel maggio 2007 traduce e sottotitola in italiano il documentario della BBC SexCrimes and Vatican, pubblicandolo su Bispensiero. Ha inizio così un’intensa attività di informazione sul fenomeno della pedofilia clericale. I suoi articoli di denuncia coinvolgono le alte sfere ecclesiali, portando alla luce fatti e testimonianze poi ripresi da altri mezzi di informazione. Recentemente ha reso pubblico il nebuloso passato di don Gelmini e i suoi problemi con la giustizia. Numerose le testimonianze scaturite dai suoi articoli, sia da parte dell’opinione pubblica sensibile al problema, sia da parte di coloro che, avendo subito abusi, adesso decidono di aprirsi e testimoniare la propria esperienza. Nel 2008 ha pubblicato per Chiarelettere il libro "Viaggio nel silenzio".
...
espandi
AVVISAMI QUANDO ESCE UN TUO NUOVO LIBRO

e-mail 

 privacy

Informativa art. 13 D.lgs. 196/2003 Desideriamo informarla che il D.lgs. n. 196/2003 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'art. 13 del D.lgs. n.196/2003, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni:
- I dati da Lei forniti verranno trattati esclusivamente per finalità concernenti l'attività informativa del blog
- Il conferimento dei dati è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornire tali dati non ha alcuna conseguenza.
- I dati da Lei forniti non saranno oggetto di diffusione.
- Il soggetto Chiarelettere Editore S.r.l, in qualità di responsabile del sito e il Gruppo Editoriale Mauri Spagnol S.p.a, in qualità di responsabile del trattamento dei dati sono gli unici soggetti che possono aver accesso ai dati personali da Lei indicati.
- Lei ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

- Lei ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalita' e modalita' del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualita' di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

- Lei ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non e' necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

- Lei ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorche' pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

- I diritti suindicati sono esercitati con richiesta rivolta senza formalita' al titolare o al responsabile del Portale chiarelettere.it, in persona del legale rappresentante pro tempore, anche per il tramite di un incaricato, alla quale e' fornito idoneo riscontro senza ritardo.
- Il soggetto responsabile del Trattamento dei Dati personali è Gruppo Editoriale Mauri Spagnol S.p.a con sede in Via Gherardini 10 - 20145 Milano e.mail: info@maurispagnol.it in persona del legale rappresentante pro tempore, il titolare del trattamento dei dati è Chiarelettere Editore S.r.l, in persona del legale rappresentante pro tempore, con sede in Via Melzi d'Eril 44 - 20145 Milano e.mail: info@chiarelettere.it

i miei articoli da

La solitudine del precario
6 Settembre 2012
Rita è un medico del 118. Ha quarantatre anni ed è precaria. Suo marito insegna. Precario pure lui, si capisce. Sandra lavora al call center: contratto a progetto. Però ha i turni, le ore, le firme. Il badge da timbrare no, che se arriva un controllo sono impicci. Pure Luigi lavorava al call center, poi hanno fatto dei tagli, la crisi, e adesso fa il cameriere nei weekend. A nero, si capisce. Cinquanta euro a sera e ne... continua >>
Sociologia elettorale
4 Maggio 2012
Studiare la gente durante una campagna elettorale, soprattutto se le elezioni sono quelle amministrative, è più istruttivo dell'opera omnia di Weber e Durkheim messi insieme. Nessuno è immune alla febbre propagandistica, perfino quelli che hanno fatto della propria astensione una bandiera da sventolare con ottuso orgoglio. Sia chiaro, ben pochi son quelli che si leggono il programma dei candidati (quelli che ce l'hanno, perché in molti han deciso di fare senza e si limitano a ululare qualche frase... continua >>
La Dc e il morso del lupo
23 Novembre 2011
Hanno dovuto aspettare quasi vent'anni, ma alla fine il tempo è stato galantuomo. Nascosti fra le pieghe di Forza Italia prima e del Pdl dopo, mimetizzati fra i Ds e il Partito Democratico, imboscati anche fra la Lega, l'Udc e perfino tra le fila di Rifondazione Comunista e di IdV. Da qualche mese sono ricomparsi. Prima timidamente, in qualche trasmissione televisiva dallo share incerto, poi via via sempre più arditi, fino alla prima serata, nei programmi di punta.... continua >>

il questionario di Proust

Come sono attraverso il noto questionario di Marcel Proust
Il tratto principale del mio carattere
Sono tenace e volitiva
La qualità che desidero in un uomo
La capacità di cambiare prospettiva per guardare il mondo da altri punti di vista
La qualità che preferisco in una donna
L'intelligenza
Quel che apprezzo di più nei miei amici
L'onestà
Il mio principale difetto
Ci metto poco ad arrabbiarmi
La mia occupazione preferita
IScrivere (troppo ovvio?)
Il mio sogno di felicità
Sono scaramantica, meglio non dirlo!
Quale sarebbe, per me, la più grande disgrazia
La perdita di una delle persone che amo
Quel che vorrei essere
Lo sono, ma ogni tanto vorrei provare a stare nella pelle di un uomo
Il paese dove vorrei vivere
Un'Italia migliore, affrancata dai parassiti
Il colore che preferisco
Giallo
Il fiore che amo
Violaciocche
L'uccello che preferisco
Colibrì
I miei autori preferiti in prosa
Troppi: da Guareschi a Hesse, da D'Annunzio ad Andrea De Carlo. Ci vorrebbe troppo tempo e troppi fogli
I miei poeti preferiti
Dante, Tagore, Prevert, Garcia Lorca, Trilussa, Neruda...
I miei eroi nella finzione
Spiderman e Paperino
Le mie eroine preferite nella finzione
Cat woman
I miei compositori preferiti
Keith Jarrett
I miei pittori preferiti
Gli impressionisti, Cezanne
I miei eroi nella vita reale
Nelson Mandela, Ghandi, Martin Luther King
Le mie eroine nella storia
Anna Politkovskaja, Anna Kuliscioff, Dolores Ibarruri
I miei nomi preferiti
Francesco, Alessandro, Luca
Quel che detesto più di tutto
Quelli che si credono più furbi degli altri, i prevaricatori, ma soprattutto i mediocri
I personaggi storici che disprezzo di più
Hitler, Pio XII, Mussolini.
L'impresa militare che ammiro di più
La liberazione d'Italia, quella che festeggiamo il 25 aprile
La riforma che apprezzo di più
La riforma protestante
Il dono di natura che vorrei avere
Saper cantare, forse
Come vorrei morire
Non importa molto. Importa come si vuole vivere.
Stato attuale del mio animo
Sono serena
Le colpe che mi ispirano maggiore indulgenza
Quelle generate dalla distrazione
Il mio motto
Se non sei parte della soluzione, sei parte del problema

i miei video su

Loading...

sull'autore

Loading...

un pretesto per leggerlo
Tratto da Viaggio nel silenzio

Vania Lucia Gaito

"“A Varese la Asl ha accertato che su un campione di 561 studenti, il 12,5 per cento aveva subìto abusi sessuali. A Palermo un’altra indagine negli istituti superiori ha accertato due abusi per ogni classe... Su un campione nazionale di 443 pedofili riconosciuti, il 67 per cento è rimasto in libertà.”"